logo
READING

TIPE E TACCHI CALZATURE yoox neri Pelle Pelle Pelle 9714ee

TIPE E TACCHI CALZATURE yoox neri Pelle Pelle Pelle 9714ee

Dettagli prodotto

Stile:
Classico
Rock
Tipo di chiusura:
Fibbia
Colore:
Marroni
Materiale:
Pelle
Fantasia:
Senza stampe
Tipo di tacco:
Senza tacco
Misura delle scarpe:
36
37
38
39

TIPE E TACCHI CALZATURE
Applicazioni in metallo Tinta unita Fibbia Punta tonda Senza tacco Interno in pelle Suola di cuoio Contiene parti non tessili di origine animale.

“Warcraft” passerà alla storia come uno dei film più ingiustificatamente bistrattati del 2016. Girano una marea di critiche alla nuova creatura di Duncan Jones (il figlio di David Bowie che ha già piacevolmente sorpreso per “Moon” e “Source Code”), alcune giustificate altre che poggiano su quello che per me è un madornale errore di valutazione. “Warcraft” non è un filmone fantasy alla “Il Signore degli Anelli” o “Lo Hobbit” e tantomeno pretende di esserlo. Questo è un paragone che non ha senso di esistere perché lega due mondi completamente diversi: l’epica fantasy letteraria nata con Tolkien e l’universo video-ludico della cultura nerd-pop. L’equazione orcacci + città fantastiche + magie + cavalieri = fantasy alla Tolkien, denota una valutazione stereotipa e una scarsa familiarità con i sottogeneri dell’intrattenimento dei nerd. E poi ci infastidisce.

garona

Tratto dall’omonimo videogioco strategico della Blizzard, “Warcraft” racconta dell’invasione da parte degli Orchi del pacifico mondo di Azeroth attraverso un portale magico creato dall’Orco stregone Gul’dan. Ad Azeroth i guerrieri colonizzatori dell’Orda (l’esercito orchesco) hanno il loro primo contatto con gli esseri umani e, in particolare, con il regno di Roccavento, che farà di tutto per salvare gli uomini tenuti prigionieri dagli invasori e scacciare queste forze distruttive dalle sue terre. Tra stregoni corrotti, amori mezzosangue e Orchi buoni, così comincia la saga filmica di “Warcraft”.

orcaccio

Nonostante qualche difettuccio, “Warcraft” spacca su tutta la linea e riesce in un’operazione estremamente complessa ma anche piuttosto importante per la sua buona riuscita commerciale: si adatta bene alle esigenze del pubblico generalista ma anche a quelle dei giocatori appassionati. Se avete familiarità con gli RPG, la sensazione generale che avrete guardando il film sarà di essere trasportati dentro questo tipo di giochi e, allo stesso tempo, di starci giocando “passivamente” scoprendo le sorprese della storia man mano che i vari boss vengono sconfitti come avviene, appunto, nei giochi di ruolo. La scena iniziale di “Warcraft” – che mostra un Orco e un Orchessa nel loro nido d’amore, con il marito che accarezza gentilmente il pancione gravido della sua donna – risulta in po’ inquietante in termini di CGI, ma è solo una prima impressione. Proprio come accade nei videogiochi, infatti, alla grafica di “Warcraft” ci si abitua gradualmente, scena dopo scena, e risulta gradevole arrivati alla conclusione.

uomo

Il film in generale è molto divertente da guardare e, nonostante la lunghezza, non risulta affatto noioso. Ogni scena ha una sua utilità e nemmeno nelle battaglie ci sono sequenze sprecate o punti morti; è tutto un susseguirsi di attacchi serrati e visivamente eccellenti. La trama – che, appunto, deriva da quella del videogioco – inoltre è ben escogitata e non presenta difetti narrativi particolarmente evidenti. Un discorso a parte va fatto sui personaggi che, è vero, sono tutti un po’ stereotipati – soprattutto gli esseri umani – ma questo non è necessariamente un difetto. “Warcraft” è un “film-videogioco” che vuole divertire, intrattenere ed esaltare giocando sui cliché del genere, non certo analizzare le profondità dell’animo dell’uomo, cosa che suonerebbe piuttosto ridicola; nel suo intento, d’altra parte, riesce alla perfezione. Comunque forza Orda! Gli orchi, oltre a saper essere dolciosi, sono anche fighi e risulta quasi più facile empatizzare con loro piuttosto che con i noiosissimi abitanti di Roccavento. “Warcraft”, in definitiva, è uno dei (pochi) film che merita davvero una serializzazione: attendiamo con ansia di scoprire come l’Orda distruggerà i deboli umani.

.

VOTO: 7

Ufficiale Tacchi alti Jimmy Choo London Scarpe Uomo Seconda mano Scarpe col tacco Beige ZtNVaambMoon Boot Moon Boot Vega Hi (Nero) - Scarpe sportive,GEOX CALZATURE yoox neri Pelle,Liquidazione Tronchetti Erika Rocchi Scarpe Donna Stivaletti con i lacci caramello 41hjfs9WFRANKIE MORELLO CALZATURE yoox neri EcopelleI Love Shoes FANELY (Rosa) - Scarpe con lacciStivali in ecopelle con tacco largo mecshopping neri Pelle,ALTRAMAREA CALZATURE yoox grigio Pelle,In Linea Scarpe da Ginnastica Stephane K eacute lian Scarpe Donna CALZATURE Scarpe da Ginnastica amp Tennis shoes basse wbBlIPbn,Vans Authentic w (Nero) - Scarpe da Ginnastica,70/30 Isadora (Marrone) - Ballerine,Georgia Rose Skipo (Rosa) - Scarpe da Ginnastica,TBS Jazaru (Bianco) - Scarpe con lacci,Uomobur Servier (Bianco) - Décolleté,Arima pour Elle Viva (Azzurro) - Stivaletti e tronchetti,Birkenstock Cincinnati (Beige) - Scarpe da Ginnastica,Aigle MS Juliette BOT (Beige) - Stivaletti e tronchetti,Dorking Venus 7244 (Nero) - Scarpe con lacci,MELLOW YELLOW CALZATURE yoox neri Pelle,70/30 Ales (Nero) - Sandali e scarpe aperte,Uscita Tronchetti Andrea Morelli Scarpe Donna CALZATURE Stivaletti 2I2rC7gg,A Buon Mercato Mustang Jeans Scarpe Donna Bilte Sandali e scarpe aperte per Donna Azzurro LMbSh3Pr,Tronchetti GABOR escarpe-it neri Pelle,CARLA G. CALZATURE yoox viola Pelle,Sandali INUOVO escarpe bianco Pelle,Anaki EDGAR (Argento) - Mocassini,Camper Casi Tiptap (Azzurro) - Ballerine,Clarks Kelda Pearl (Nero) - Stivali,NILA & NILA CALZATURE yoox neri Pelle,CAFèNOIR CALZATURE yoox neri Ecopelle,

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

TOP